Home » Moda, Stile

Kasia Struss : Burberry Lovely, su VOGUE USA

17 dicembre 2009 7 Comments

Kasia-Long-Side-Plait

Fotografata da David Sims, per un servizio  firmato dal magazine americano VOGUE, Kasia Struss ha presentato alcuni tra i migliori giacchetti  delle ultime collezioni internazionali.

Tra questi non manca , il  trench disegnato da Christopher Bailey per Burberry Prorsum.

Ad esaltare la bellezza, di Kasia, gli stylist hanno deciso di seguire uno dei trend più in voga nel campo beauty, la sua acconciatura da “raperonzolo” è stata infatti una delle più seguite dopo il  debutto nell’ultima passerella di Wang.

Kisses G*



7 Comments »

  • modainsegni.blogspot.com said:

    Bella… come bella è la collezione… ho visto anche la Beckham vestita Burberry… d’altronde Baily (si scrive così) se ha vinto il premio come miglior stilista dell’anno qualcosa deve pure aver fatto…

  • Giorgia Capaccioli (author) said:

    Ciao Dudu sono contenta che anche tu sia un appassionato di Christopher!
    Scusami ma perchè la correzione su Bailey? e’ giusto come l’ho scritto…
    Cmq mi fa sempre piacere sentirti!
    Kisses G*

  • Bibi in wonderland said:

    Splendida! Bellissima anche la treccia stile Wang :)

  • Isabel said:

    This look is so beautiful! Nude color is staying for sure!

    http://www.fashionistasworld.blogspot.com

  • modainsegni.blogspot.com said:

    Scusa Giorgia… non era una collezione, manca il punto interrogativo… volevo dire: si scrive così?

  • Giorgia Capaccioli (author) said:

    @ Dudu ci mancherebbe…non ti preoccupare!!
    KissesG*

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.